it
Bardonecchia Ski Inverno
Inverno

La Parete dei Militi

Situata in Valle Stretta, a soli pochi chilometri da Bardonecchia, la Parete dei Militi si trova in un paesaggio tipicamente alpino e di natura incontaminata. Frequentata dagli alpinisti da oltre un secolo, questa parete ha attirato i più forti di ogni epoca: non a caso troviamo itinerari tracciati da famosi arrampicatori storici come Gervasutti, Rossa e Fornelli. Oggi la parete offre, oltre alle vie classiche, diversi itinerari moderni alti fino a 300 metri.

La Parete dei Militi è inoltre suddivisa in settori di falesia, Settore Tao e Settore Gare, che dispongono di molti monotiri su ottimo calcare (grigio nel settore Tao e rosso/giallo nel settore Gare).

Settore Tao: la falesia, a pochi chilometri da Bardonecchia, è stata scoperta e attrezzata a partire dai primi anni Ottanta per mano delle Guide Alpine di Bardonecchia e di un nutrito gruppo di arrampicatori locali. La chiodatura è buona sulla maggior parte di itinerari Spitfix 10 mm. L’arrampicata è generalmente molto verticale e tecnica, sovente basata sull’uso attento dei piedi. Il periodo migliore per scalare è l’estate, in quanto la falesia si trova a ca. 1.800 m di quota con esposizione est, pomeriggio completamente in ombra. Sulla parete esistono alcuni itinerari sportivi di più tiri. Su queste vie sono indispensabili due corde da 50 metri per le calate in doppia, inoltre qualche nut e/o friend piccolo può essere utile.

Settore Gare: falesia tipicamente estiva posta a 1.800 metri di quota. Riceve il sole solo al mattino, ha vie di stile tecnico su parete verticale o leggermente strapiombante. La chiodatura risale al 1988, comunque accettabile sulla quasi totalità dei tiri. In generale le vie presentano alcuni appigli scavati e tacchette resinate,resti appunto delle prime gare mondiali di arrampicata (1985, 1987, 1988). L’altezza delle vie indicate varia dai 15 ai 25 m.

contact
Tutti i campi sono obbligatori